4° Golden Cup

Locandina 4° Golden Cup

In allegato il comunicato relativo alla 4° Golden Cup, in cui è dettagliato il programma gara, le modalità di iscrizione e di prenotazione alberghiera. La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Comitato Regionale Abruzzo, si svolgerà l'11-12 novembre 2017 presso il Palazzetto dello Sport "PalaMaggetti" in Piazza Olimpia a Roseto degli Abruzzi (TE).


Nei giorni 11/12 Novembre 2017 il “PalaMaggetti” di Roseto degli Abruzzi (TE) ha ospitato la prima tappa ufficiale del circuito nazionale FIK valida per l’assegnazione dei punti-gara che porterà alla composizione delle squadre nazionali della FIK che affronteranno gli appuntamenti mondiali in programma nel 2018.

Quella dei punti gara è stata una felicissima intuizione del Maestro Stefano Pucci , che la propose al Presidente-fondatore della FIK ben 8 anni fa quando, come allenatore della Nazionale di Kumite, si rese conto che il sistema di “selezione” adottato allora …. ricopiava  “vecchi” schemi, lasciati troppo a scelte personali spesso opinabili del tipo … vince ma non convince … oppure … non ha i parametri … e quindi “scelgo” io! Fu proprio Daniele Lazzarini che, intuendo la grande positività della formula proposta (che in pratica esautorava le scelte del Direttore Tecnico lasciando al merito degli atleti la composizione delle Nazionali) non solo la appoggiò ma la rielaboro in chiave politico-sportiva positiva.

A Roseto, l’organizzazione curata nei minimi particolari dalla sapiente mano del Maestro Gianni Visciano, ha prodotto una gara spettacolare che mai si era vista nella storia FIK; come promesso nel programma elettorale dal Presidente Mosco, l’organizzazione è oramai passata dal modello … promozionale … a quello consono ad  una federazione sportiva a vocazione agonistica. 4 tatami di gara, un palazzetto ampio, pulito con cartelli luminosi con la scritta Federazione Italiana Karate, nessuno (ripeto nessuno) che girovagava per i tatami, senza alcun oggetto, bottiglietta o borse “depositate” a bordo tatami, gli atleti vincitori premiati immediatamente dopo la fine della propria categoria, le classi di età convocate ora per ora e non tutte insieme alle 14.00 per gareggiare magari alle 21.00 oppure la mattina alle 8.00 e qualcuno combattere alle 13.00.

Non solo: nessun significativo incidente, nessuna contestazione arbitrale, calma, serenità, collaborazione ed una classe arbitrale seria, omogenea nei giudizi, senza “protagonismi” da parte di nessuno. Il Maestro Valeri, il Maestro Gerardo Nazzaro ed il membro della Commissione IKU Maestro Adriano Cosma stanno indubbiamente facendo un gran bel lavoro. Franco Sebenello nella sua oramai consueta funzione di Direttore Gara ha, come suo costume, “smaltito” le tante categorie con una precisione ed una puntualità da consumato professionista.

Da quest’anno, come si confà ad una federazione veramente sportiva, erano presenti solo le classi agoniste dagli Esordienti ai Veterani e solo cinture marroni/nere; il tempo dei numeri “esibiti” con le cinture inferiori e con i bambini è, in queste gare per azzurri FIK, terminato!  I bambini e le cinture colorate avranno altre gare e manifestazioni a loro riservate ma …. in altre date e con altre finalità.

A proposito di numeri: non è che quelli fatti registrare a Roseto non sono stati  di “nutrita” …. rilevanza! Ben 476 cinture nere da 78 società provenienti da tutta Italia sono numeri palesemente rivelatori dell’ ottima “salute” agonistica di cui “gode”  la FIK attualmente.

Allora tutto bene? …. Noi, che notoriamente siamo sempre per migliorare tutto e tutti , abbiamo notato una ora di ritardo, rispetto ai tempi previsti, nella fine della gara la domenica. Ci è stato detto che, a metà mattinata si è verificata una mezz’ora di black-out ai computer delle prove video ….. Ok ! Per il futuro, però, bisognerà adoperarsi per evitare che simili inconvenienti si ripetano. “Sono estremamente soddisfatto dell’aspetto organizzativo di questa nostra prima gara nazionale – commenta il Presidente Riccardo Mosco – e la cosa che più mi conforta sono stati i tantissimi apprezzamenti per questo modo nuovo di gestire le competizioni agonistiche in casa FIK.”

“Abbiamo potuto riscontrare – commenta il M° Savorgnan, Presidente della Commissione Nazionale di Stile Shito Ryu – un notevole miglioramento tecnico in alcune categorie, specie nel settore kata ed un nutrito numero di iscrizioni nelle classi di età Esordienti e Cadetti, cosa che ci lascia fiduciosi sul futuro dei nostri settori giovanili e sui ricambi nelle squadre nazionali della FIK.”

Per la cronaca sportiva si riportano, le prime 5 società classificate:

Classifica del Kata: 1° Energy Club Mosciano Sant’Angelo (Teramo), 2° Polisportiva Union Vigonza (Padova), 3° Karate Shin Dojo Marano Vicentino (Vicenza), 4° Nintai-Kan Karate Istrana (Treviso), 5° Budo Tomei Renmei Roma.

Classifica del Kumite: 1° Karate Bologna Marathon, 2° Budo Tomei Renmei Roma, 3° Kanseikan Orvieto (Terni), 4° Tzubame Greve in Chianti (Firenze), 5° New Line Pomezia (Roma)

 

Edgardo Sogno

Manifestazione valida per il punteggio azzurrabili

Evento Nazionale
In primo piano
News