Trofeo delle Regioni 2020

In contemporanea (o per meglio dire al termine delle prove individuali) del “Grand Prix Nazionale d’Abruzzo”, si è tenuto al Palazzetto dello Sport intitolato a “Sandro Leombroni” di Chieti, il Trofeo delle Regioni FIK edizione 2020. Questa gara ideata e fortemente “voluta” dal Presidente federale Dr. Riccardo Mosco, sta diventando oramai una “classica” del calendario FIK. “Abbiamo voluto valorizzare il lavoro tecnico dei vari Comitati Regionali – dichiara il Dr. Mosco – ed il successo, crescente negli anni, di questa gara ci è di conforto.”

“Inoltre abbiamo notato - conclude il massimo dirigente federale – che il lavoro fatto negli anni a livello regionale ha avuto come conseguenza, la partecipazione di alcune squadre regionali a varie competizioni internazionali non solo nel circuito IKU ma anche in competizioni organizzate da WKF, WUKF e WKC nelle quali alcune delle nostre formazioni regionali hanno ottenuto ottimi risultati.”

Alla gara di Chieti, hanno preso parte quasi 50 formazioni regionali divise, oltre che per sesso, nelle specialità kata e kumite con i migliori 3 atleti locali nelle classi Cadetti, Juniores e Seniores. Spesso avvincenti i confronti tra le formazioni più agguerrite, a volte risolte con una “tirata” vittoria all’enchosen, a dimostrazione dell’ottimo ed uniforme livello raggiunto dal karate FIK in quasi tutte le regioni d’Italia. Le squadre regionali erano spesso guidate da Maestri di indubbio valore alcuni dei quali militano anche tra i tecnici delle squadre nazionali.

Vince la classifica generale tra kata e kumite lo squadrone del Veneto con un Maestro Stefano Savorgnan particolarmente felice e consapevole del valore delle altre formazioni regionali, degne avversarie dei suoi bravi ragazzi veneti.

Nel kata vincevano i Comitati : 1° Veneto, 2° Abruzzo, 3° Umbria.

Nel kumite salivano sul podio i Comitati: 1° Veneto, 2° (a pari merito) Umbria e Toscana.

Edgardo Sogno